COMUNICATI STAMPA

Cosa rende un'azienda attraente? La "Credibilità". I risultati della ricerca @WorkChoice

Milano, 23.05.2016

La ricerca @WorkChoice è stata realizzata dall' "Osservatorio Lavoro" di JobCube.net, un innovativo software per l'incontro tra domanda e offerta di lavoro.

L'obiettivo di @WorkChoice è di identificare quali siano i motivi più importanti, per i lavoratori, nel preferire un’azienda piuttosto che un’altra. 



Per raccogliere i dati è stato predisposto un questionario di 40 domande che è stato successivamente sottoposto ad una popolazione rappresentativa degli occupati in Italia: più di 500 i questionari compilati. 

E’ stato chiesto di indicare le motivazioni che fanno preferire un’azienda quando si ricerca un nuovo lavoro e quando, invece, si è già "a bordo". 



Tra i risultati emersi dalla ricerca è molto interessante quello relativo al profilo ideale. La caratteristica dell’azienda preferita da chi è alla ricerca di un lavoro è “mostrare coerenza tra parole e fatti”, cioè si preferiscono soprattutto organizzazioni credibili e con una buona reputazione. 



Se poi si analizzano i due profili - come è vista da fuori e come è vista da dentro un’azienda - appaiono delle interessanti differenze.



Da fuori, come detto poc’anzi, deve essere un’organizzazione che mostra coerenza tra parole e fatti; ma deve anche dare spazio a desideri e sogni professionali, permettere di crescere professionalmente, deve riconoscere il merito e mettere nelle condizioni di svolgere un lavoro di qualità, sia in termini di contenuti che di rapporti con i colleghi. 



Mentre se si guarda al profilo dell’organizzazione reale, quella di cui si fa parte, si palesano subito delle differenze.

Qui quasi tutti i diversi fattori motivazionali scendono di importanza, cioè la distanza tra situazione desiderata e reale è evidente, a svantaggio della situazione reale. Le persone, in sostanza, nella quotidianità, scontano una maggiore demotivazione.
Balza, infatti, al primo posto “la necessità di avere un posto di lavoro e quindi un reddito”. Procedendo nella classifica di importanza risulta al secondo posto “la possibilità di svolgere la propria attività con autonomia”. Al terzo torna la concretezza, cioè la “garanzia di mantenere il posto di lavoro”.



Quindi carissime aziende ricordate: prima di tutto seguite il motto inglese “walk the talk”, ovvero “fate ciò che dite”, altrimenti risulterete poco attraenti per chi ancora non vi frequenta.
Preoccupatevi, quindi, che i vostri collaboratori siano ottimi ambasciatori delle vostre qualità. 
Poi, una volta saliti a bordo, sembra che si badi più al sodo. 

Ma non dimenticate che, in ogni caso, rimane forte il desiderio di svolgere un’attività che permetta di avere soddisfazioni, non necessariamente monetarie. 



Per tutti i dettagli potete consultare la ricerca al link di seguito: JobCube@WorkChoice

"Osservatorio Lavoro"
JobCube.net - Digital Recruiting
Viale Piave 40/b - 20129 Milano (Italy)
tel +39 02.3046.8674
email media@jobcube.net
https://twitter.com/jobcube3
https://www.facebook.com/jobcube3
https://www.linkedin.com/company/jobcube-net